Come fermare la perdita dei capelli in menopausa, secondo un tricologo

Ammettiamolo: se sei una donna, alla fine vivrai la temuta 'menopausa'. Vampate di calore, sbalzi d'umore, insonnia, aumento di peso. E, se ciò non bastasse, milioni di donne sperimentano la caduta dei capelli durante la menopausa. La maggior parte dei medici dichiara che la menopausa è un periodo 'carente di estrogeni', in cui il livello di estrogeni di una donna scende del 90%, quindi potrebbe esserci ancora più perdita di capelli dopo aver completato la menopausa.

La menopausa causa la perdita dei capelli > Il follicolo pilifero, un mini-organo complesso con un proprio apporto di sangue, richiede una grande quantità di energia metabolica per riprodursi, ed è uno dei più sensibili tra tutti gli organi. Ciò significa che è facilmente influenzato anche da sottili cambiamenti di energia, che possono portare alla caduta dei capelli.



La convinzione di lunga data è che gli squilibri ormonali che si verificano durante la menopausa - quando il corpo produce meno estrogeni e progesterone - innescano la produzione di androgeni (ormoni maschili), portando alla perdita di capelli. Ciò è causato da una maggiore sensibilità al testosterone, all'androgeno, che si trasforma in o DHT (diidrotestosterone). Nel tempo, il DHT provoca la miniaturizzazione dei capelli, fino a quando i capelli sono appena visibili. Questo è noto come perdita di capelli post-menopausa.

Does Menopause Cause Hair Loss

Instagram / @ocw_mg_

Prima che una donna abbia il suo ultimo periodo, potrebbe essere 'dominante di estrogeni', il che significa che ha troppi estrogeni rispetto alla produzione di progesterone del suo corpo. Questo accade quando l'estrogeno inizia a stimolare eccessivamente il corpo e il cervello. Il 'predominio degli estrogeni' può verificarsi per 10-15 anni, a partire dall'età di 35 anni, fino all'inizio della menopausa. Tutti questi sintomi sono esacerbati da stress di molti tipi.

Terapia al progesterone per la perdita dei capelli

Molti professionisti medici usano la terapia con progesterone per la perdita di capelli nelle donne in menopausa come trattamento di riferimento. Dal momento che il progesterone è un precursore del testosterone, può aiutare a inibire il DHT (quel piccolo diavolo insicuro che fa restringere i follicoli) e impedire che si verifichino più perdite. Naturalmente, il progesterone non è l'unica causa della perdita e ci sono altre cose che potrebbero scatenare la perdita. Vedremo quelli successivi.

La perdita dei capelli in menopausa è permanente?

Siamo costantemente alla ricerca di modi per riattivare quei follicoli dormienti in relazione alla perdita di capelli in menopausa e post-menopausa. Nella maggior parte dei casi, la caduta dei capelli non è permanente. Raccomandiamo un approccio globale e olistico che includa: stile di vita, dieta e salute del cuoio capelluto.

Come fermare la perdita di capelli in menopausa?

Ci sono molte cose che puoi fare adesso per migliorare la salute e la qualità dei tuoi capelli.

# 1: ridurre lo stress

Per aiutare con sbalzi d'umore e ansia, sii proattivo riguardo al rilassamento. Rendilo parte della tua giornata; impara i metodi di respirazione e meditazione per aiutarti. Più stress hai, più alti sono i livelli di cortisolo nel tuo corpo. Ciò significa che l'estrogeno e il progesterone smetteranno di interagire con le cellule come dovrebbero, portando a stress ossidativo, diradamento e perdita di capelli.

# 2: gestisci il tuo peso

Peso extra significa più stress sul corpo, con conseguente ulteriore squilibrio. Incorporare un po 'di esercizio fisico nella tua routine quotidiana ti farà sentire più forte, più felice e più in controllo della tua vita. La gestione del peso aiuta a prevenire alcuni degli altri sintomi della menopausa. Tutti questi fattori sono importanti per il mantenimento dell'equilibrio ormonale, che favorisce una crescita sana dei capelli.

Manage Your Weight

Instagram / @ louise.carr.nutrition



# 3: Alimenti che inducono estrogeni

Alcuni alimenti contengono livelli più elevati di fitoestrogeni (composti vegetali presenti in natura che sono strutturalmente e / o funzionalmente simili agli estrogeni dei mammiferi e ai loro metaboliti attivi). Alimenti come soia, piselli, mirtilli rossi, prugne, albicocche, salvia, origano, semi di lino e semi di sesamo sono ricchi di fitoestrogeni. Questo non significa che non dovresti mai mangiarli, ma limitali al minimo.

# 4: Vitamine e minerali

La vitamina B svolge un ruolo chiave nel metabolismo degli estrogeni nel fegato. Se gli estrogeni non si metabolizzano correttamente, può verificarsi un accumulo di ciò, portando a livelli più bassi di progesterone, quindi uno squilibrio. Gli alimenti che hanno la vitamina B includono: tonno, salmone, fegato di manzo, carne macinata / carne muscolare di alta qualità e ricotta. La vitamina C e lo zinco sono noti per essere utili nel regolare la produzione di progesterone.

# 5: Controllo del glucosio

La resistenza all'insulina è stata collegata al basso assorbimento di progesterone, quindi è importante tenere sotto controllo i livelli di glucosio. Guarda quei carboidrati raffinati e scegli invece cibi a basso indice glicemico. Potresti chiedere aiuto a un endocrinologo o un dietista registrato.

Glucose Control

Instagram / @mmmmwagner

# 6: buona salute

La ricerca mostra che il microbioma intestinale non solo supporta la produzione di nutrienti necessari per la crescita dei capelli, ma supporta anche tutti gli ormoni che controllano la transizione tra le fasi dei capelli anagen (crescita), catagen (maturità) e telogen (riposo) necessarie per una salute sana crescita dei capelli. Consigliamo un prebiotico e un probiotico di alta qualità per mantenere il tuo intestino in buona salute.

# 7: bere acqua

I nostri corpi devono essere idratati per funzionare correttamente. Carica acqua e passa i succhi, le bibite e le bevande aromatizzate che contengono zucchero e sostanze chimiche dannose per il tuo corpo. Mentre la quantità di acqua necessaria varia da persona a persona, spara per otto bicchieri da 8 once al giorno.

# 8: Salute del cuoio capelluto

Un cuoio capelluto sano è fondamentale per i capelli sani. Quando c'è un'infiammazione cronica e squilibri ormonali, i nostri vasi e tessuti molli iniziano a calcificarsi e diventano fibrotici. Alcune persone esprimono calcificazione e fibrosi attraverso la calcificazione del cuoio capelluto che si assottiglia. Ciò rende semplicemente più difficile per il follicolo sfondare e sopravvivere, a causa dell'ipossia, del flusso sanguigno scarso e della perdita di nutrienti.

Scalp Health During Menopause

Instagram / @dr_galyna



# 9: Microneedling

Il microneedling, che utilizza nano-aghi per creare perforazioni superficiali sulla pelle per creare una lesione controllata, è il miglior metodo scientificamente validato per aiutare con la calcificazione. Il miglioramento dal microneedling si verifica a causa della naturale risposta di guarigione del corpo a un trauma superficiale minore. Non è invasivo, non richiede farmaci, interventi chirurgici o iniezioni dolorose.

Possiamo prevenire la perdita dei capelli in menopausa?

Anche se potremmo non essere in grado di prevenire tutta la caduta dei capelli, abbiamo più controllo sui nostri corpi di quanto pensiamo. La perdita dei capelli in menopausa può essere considerata parte dell'invecchiamento, ma non deve essere così. Possiamo fare scelte migliori e prima ci prendiamo cura della nostra salute, meglio è.

Seguimi su Instagram per conoscere il nostro approccio alla perdita o al diradamento dei capelli in menopausa chiamato Cellustrious Hair Rejuvenation procedure. E resta positivo qualunque cosa tu stia attraversando.

Immagine in primo piano via Instagram